Viaje a Guatemala Viaje a Guatemala Prensa Libre


[ Archivo de publicaciones ]


Notas relacionadas:

Visitar el Museo de Paleontología del Municipio de Estanzuela es una experiencia cautivante para los turistas....
El calor de Zacapa ofrece el ambiente ideal para disfrutar a lo grande piscinas y toboganes. En el kilómetro 149 ruta...
Basta recorrer dos horas en carro, o dos y media en autobús por la carretera al Atlántico, para llegar a un lugar donde...
It is enough to drive for two hours, by car, or two and a half by bus on the highway to the Atlantic, in order to...
    Es uno de los departamentos más interesantes de la República, tanto desde el punto de vista geográfico como por...
Hotel y balneario Valle Dorado Museo de paleontología y arqueología Roberto Wookfolk Saravia Balneario Poza las Mesas...
Huge skeletons and fossils are exhibited in this museum, showing a display of the pre-historical past of Guatemala in...
È una delle regioni più interessanti della Repubblica, sia dal punto di vista geografico che per il carisma degli...

Antigua Guatemala


Copyright

viajeaguatemala.com es un portal de Prensa Libre. Derechos reservados.

Estanzuela, dimora degli antichi giganti

Visitare il museo di paleontologia del Comune di Estanzuela è un'esperienza accattivante per i turisti.

Fermarsi di fronte a questo ossame di animali, che camminarono nel paese migliaia di anni fà, risveglia un insieme di ammirazione e fascino al quale poche persone possono resistere.

L'avventura della visita inizia molto prima di arrivare ad Estanzuela. Se una persona potesse contemplare dall'alto della Serra di Las Minas la depressione che forma il Río Motagua nel suo corso verso il mar dei Caraibi, potrebbe ammirare in modo completo la Valle di Zacapa. La regione dominata da una vista abastanza arida, non darebbe motivo di pensare che migliaia di anni prima in questo luogo esistesse un immenso mare.

I processi geologici attraverso i quali è passato il nostro territorio motivarono non solo cambiamenti fisici, ma anche cambiamenti negli abitanti di quello che oggi chiamiamo Guatemala. Molto tempo fa, quando le acque retrocessero, in questa valle al posto dei campi di pomodori e delle fattorie di allevamenti, si sarebbero potuti osservare giganteschi animali preistorici che camminavano per la zona.

Equus Americanos o cavallo presistorico:Le ossa di questo animale dimostrano che non tutti i processi evolutivi furono una diminuizione delle dimensioni degli animali, infatti i cavalli al contrario si evolverono aumentando la misura e sviluppando una migliore costituzione fisica. Era un animale erbivoro e misurava 50 centimetri in altezza.

Mastodonte:Mammifero erbivoro della fauna del periodo Cenozoico. Lo scheletro fossile che si trova al museo è quasi completo ed apprtiene al genere Cuvieronios Hydon. Morì 50.000 anni fa, la sua dimensione e la sua forma è simile a quella degli elefanti attuali, con un'altezza di 3,60 metri Si trovano frammenti di vari esemplari, cosa che suggerisce un comportamento in branchi.

Il motivo della loro scomparsa, anche se non esiste un'opinione generalizzata a rispetto, si deve ai cambiamenti climatici che provocarono alterazioni nella vegetazione della zona. Essendo animali erbivori nel perdere la loro fonte principale di alimentazione, quelli che non si estinsero attraversarono dei cambiamenti che furono dalla riduzione delle loro dimensioni al cambiamento delle loro abitudini, questo secondo quello che spiega l'Enciclopedia del Guatemala rispetto all'evoluzione del nostro paese.

Molto tempo dopo, in seguito ad incontri occasionali di resti fossili ed ossei, le autorità iniziarono un lavoro di ricerca nella zona, per gli scavi ed il recupero dei loro resti.

I lavori furono incaricati dell'allora presidente Generale Manuel Arana, ai paleontologhi Bryan Patterson e Roberto Woolfolk Saravia. Fu poprio quest'ultimo che con l'aiuto della comunità riuscì a dissotterrare nei dintorni del municipio una grande varietà di ossa appartenenti a mastodonti e ad altri animali.

La collezione paleontologica include animali che provengono dall'era Cenozoica (180 mila anni prima di Cristo) i quali coabitarono con i primi abitanti del paese.

Percorso Virtuale

Fare click sull'immagine e senza lasciare il tasto muovere il mouse verso i lati, verso l'alto e verso il basso.Premere + mentre si preme il tasto del mouse per avvicinare l'immagine e - per allontanarsi.

Nella sala Edna Nuñez de Rodas, chiamata così in onore di una delle principali conservatrici e continuatrici dell'opera del Signor Woolfolk, si trova una mostra antropologica dove si localizza, tra gli altri oggetti, il monumento funerario Tumba de Guaytán, che fu localizzata nel paese di El Rancho, della regione di El Progreso. Questo monumento appartiene al gruppo maya chortì ed è una delle vestigia più antiche ( 800 anni dopo Cristo) che evidenzia l'organizzazione sociale dei maya.

Gigante Pigro o Eremotherium
Mammifero erbivoro di 3,60 metri di altezza, trovato nella zona 6 della capitale. Si possiede l'80% del suo materiale osseo ed è uno dei cinque ritrovamenti al mondo di questo animale.

Balena Barbada
Localizzata nelle coste di Izabal, questo mammifero cetaceo anteriore alle balene attuali misura 18 metri di lunghezza. Si conservano in perfetto stato il cranio e la parte della colonna vertebrale.

Pesce vertebrato fossilizzato
Il pezzo più antico che ha il museo è questo fossile di un pesce vertebrato, che data l'anno 200.000 prima di Cristo e che fu donato dall'Istituto di Antropologia del Brasile. È ancora possibile trovare pezzi fossili sulle rive dei fiumi Motagua e Hondo, commenta Otto Paz, icaricato del museo.

Un'occhiata al Municipio

La popolazione di Estanzuela, per la maggior parte latina, si dedica in alta percentuale all'allevamento, dal quale i prodotti lattei possiedono il maggior riconoscimento. Allo stesso modo del resto di Zacapa, la produzione di pomodori e in quantità minori di banane, sono le sue principali attività agricole.

L'area tessile possiede anche questa attività nella regione, principalmente da parte delle donne, che realizzano capi d'abbigliemento in cotone, ornati con merletti realizzati a mano. Questi capi sono molto freschi e comodi, qualità indispensabile nei vestiti di uso quotidiano in questi luoghi, per il forte clima caldo della zona.

Camminado per le strade del paese di Estanzuela è possibile respirare la pace nella quale vivono gli abitanti del luogo.

Le strade del paese sono in pietra e l'aria di tranquillità è interrotta sola dal passaggio occasionale di qualche mandria di buoi o di qualche venditore di latte che conduce i suoi animali offrendo il prodotto ai piedi della mucca. Il parco centrale, secondo l'usanza spagnola, possiede un chiosco nel suo punto centrale, e distribuiti intorno ci sono il palazzo municipale, la sede della polizia e la chiesa.

È importante ricordare che a partire da Estanzuela è facile avere accesso ai siti di interesse della regione orientale del Guatemala. Per mezzo della Strada CA-9 e CA-20, entrambe asfaltate e in buono stato, è possibile arrivare a Zacapa, Río Hondo, Esquipulas e nella regione di Izabal.

David Durán
Foto: Jorge Morales