Viaje a Guatemala Viaje a Guatemala Prensa Libre


[ Archivo de publicaciones ]


Notas relacionadas:

Al norte de Guatemala, el departamento de Alta Verapaz se ubica en un área rica en minerales, roca calcárea, karts y un...
Una de las ciudades más importantes del norte de Guatemala es Cobán, que debe su riqueza al cultivo del café, en...
Chisec es una comunidad que ha resurgido relajada y alegre en los tiempos de paz, convirtiéndose en un destino...
Non c´è dubbio che la natura ha i suoi propri segreti e, sebbene nei diversi dipartimenti del Guatemala ci siano alcuni...
L'attrazione forse non sarebbe la stessa se si trattasse di un'altra specie, ma si tratta del quetzal, un uccello che...
Eso fue lo que pensamos cuando decidimos practicar rafting en el río Cahabón, en Cobán, por lo que unos días antes...
The departure point to get to Lanquín is the departmental head, Cobán, that is three hours of this colorful...
  Alta Verapaz Por: Alfonso Arrivillaga Cortés y Máximo Bá Tiul There is no doubt that nature holds secrets....

Antigua Guatemala


Copyright

viajeaguatemala.com es un portal de Prensa Libre. Derechos reservados.

Sack'ik, pezzo sagrato

Non c´è bisogno di aspettare i festeggiamenti importanti della comunità per degustare uno dei sapori più appetitosi della cucina di Alta Verapaz.  Ogni epoca dell´anno permette ai viaggiatori degustare un cibo elementare ma sostanzioso con un piacevole sapore ma con un grande significato rituale:  il sack´ik.

'Si prepara con carne di chunto (ciunto), conosciuta anche come di chompipe (ciompippe) o di tacchino', ci spiega Isabel Coy Mus.  'Una volta preparata la carne dell´uccello si deve mettere al fuoco una pentola con acqua e un po´ di sale.  Poi si fa bollire', aggiunge la giovane che ha imparato già tanti dei doti dei suoi antenati conversando con le donne d´età più avanzata che trattengono vive le tradizioni poqomchi´es.


Coy, insieme ad altri giovani di questa comunità di San Cristóbal,cerca di ravvivare queste esperienze per farli conoscere al mondo econfermare ai suoi propri fratelli che coloro che non appartengono allacomunità sono ugualmente interessati in queste usanze.  Nel frattempo,Coy ha imparato a preparare questi deliziosi piatti.  'Una volta iltacchino è pronto, si toglie dall´acqua nella quale è stato cotto e sifa scolare, per servirlo più tardi', aggiunge.  'Separatamente, si èpreparata la massa di mais, che si fa cuocere nell´acqua in cui si èbollito il tacchino, per poi aggiungerli pomodori e piccante, senzatoglierlo dal fuoco durante mezz´ora circa', finisce.

Quando tutto è pronto rimane una specie d´impasto denso a base di maiscon un gustoso sapore e una leggera sensazione piccante.  Finalmente,viene servito nelle scodelle di ceramica per dare a chi lo mangia untocco particolare.


Per accompagnare il piatto si hanno preparati tamalitos di mais nero,cotto senza sale foglie di di platano (settentrionale).  Malgrado ladifferenza tra il mais nero e quello giallo non sia rappresentativa alpalato lego, il significato ci fa ricordare la narrazione raccolta daFrancisco Rodríguez Rouanet nel libro 'El indìgena guatemalteco', nellaquale si dice che il mais era stato nascosto in una cima, e grazie adun raggio si è aperto ed ha dato vita agli esseri umani, ma il mais cheera più vicino al cielo, quando è caduto il raggio, è diventato nero e,tra l´altro, consacrato al consumo nei momenti speciali oppure quandosi festeggiano le divinazioni.


Assieme alle scodelle messe sotto un piatto piano, si servono itamalitos neri, un pezzo di carne di tacchino e una versione domesticadel sanguinaccio, preparata prendendo come base l´uccello che ha fattodi primo nel pasto; coloro che lo degustano si compiacciono conquest´elaborazione domestica.

Il pasto conclude fra due scelte, una bibita a base di cacao, servitain jícaras colorate di Rabinal, oppure un pinol, che è preparato conmais tostato sopra un comal, poi macinato, mescolato con acqua econdito con zucchero; secondo il gusto del commensale, può essereservito freddo o caldo.

Qualunque sia stata la fine del pasto, i poqomchi´es avranno offerto alviaggiatore brevi momenti per condividere il loro alimento piùimportante, buono a proposito; nello stesso modo non sono mancate lesue dimostrazioni di cordialità e d´affetto.

Redacción viajes